Chi Sono


avatar realizzato da Daniele "Gud" Bonomo


Simone “Majunior91."
Nato a Terracina.
Quanti anni fa? Si dice che sia nato all’inizio di quelli che furono gli anni ’90.

Da subito coltiva la passione della scrittura: precisamente con qualche Topolino e con una serie che è stata veramente amore a prima vista, Paperinik New Adventures.

“Benedetto sia il Pk Team!”

Per passare successivamente alla letteratura con la saga di Hp della Rowling, i tomi di Stephen King e con Uno studio in rosso del sempreverde Sir Arthur Conan Doyle.


Ma "qualcuno" decide che deve ascoltare anche tanta musica, sin da piccino raccatta dischi su dischi.

Negli anni della adolescenza, tra un tomo di economia turistica e un altro, trova del tempo libero per incontrare fugacemente un altro dei suoi amori: il cinema.

Per non parlare della passione che nutre per il viaggio, tanto da farlo iscrivere presso la UET di Roma nel 2011. L’istituto polivalente per i servizi turistici.
Nel 2013 espone la tesi sul fenomeno del cineturismo (una passione la si intromette sempre e comunque) dal titolo Vigàta esiste! Analisi del Cineturismo: sulle orme del Commissario Montalbano.

Grazie a questo istituto svolge tre stage presso diverse aziende tra tour operator e in un giornale del settore turistico.

Nel 2011 collabora con il sito di critica teatrale Gufetto.it

Nel mese di maggio del 2012 apre finalmente questo blog, Ju Caffè.
Dove tra varie pellicole, articoli, recensioni sul mondo del fumetto e della musica comincia a dare libero sfogo alla sua “verve” da recensore.
A tempo perso.

Da agosto 2013 a marzo 205 scrive anche per la testata online Roma da Leggere del dott. Gianluca Vicinanza.

Da alcuni anni si cimenta nella narrativa.
Nella edizione del Terracina Book Festival 2013 arriva nono in classifica su quindici con il racconto Operazione Tortolo.
Nel 2015 arriva sempre tra i finalisti con il racconto Chaddafha Bubù, una critica feroce dal sapor di splatter sui balli di gruppo.

Da marzo 2015 fino a febbraio 2017 lavora come ufficio stampa e redattore web presso la casa editrice Tunué.

Nel 2016 fonda la rivista online di musica In Synthesi.