martedì 11 settembre 2012

L'11 di undici anni fa (Quando i supereroi si fermano impotenti)

"Non ci sono parole. Non ci sono parole.
La morte degli innocenti e la morte dell'innocenza.
La rabbia che si mischia alla rabbia e oscura quasi il sole.
E l'aria piena di domande. Si fanno tutti la stessa domanda.
Perché?
Mio Dio, perché?"

Neanche l'Uomo Ragno, o meglio Peter Parker cedette all'orrore che gli si parava dinanzi nell'11 Settembre 2001 di cui nessuno perse il ricordo e non ha ancora perso oggi la speranza di un cambiamento radicale su questa terra.
I supereroi come lui in questi casi rimangono impotenti davanti allo scenario apocalittico che ebbe luogo a New York con l'attentato alle Twin Towers con due Boeing 747 e in seguito in Pennsylvania.
Ma perché tutto questo?
Ci si pone la stessa domanda da anni.
Anche gli antagonisti Marvel restano immobili davanti a questo inferno, qualcuno piangendo addirittura.
Nè bene e nè male ci sono durante eventi di questo risma.

"Cosa diremo ai bambini?
Diremo che il male ha una faccia straniera?
No, il male è un pensiero dietro una faccia.
Che potrebbe assomigliare alla tua"

Si fa di tutto pur di crescere i nostri bambini e di salvare questo pianete perché un giorno possano prenderne le redini.

"Uomini comuni, donne comuni.
Resi eccezionali da atti di pietà.
E coraggio. E terribile sacrificio.
Uomini comuni, donne comuni.
Che non si arrendono.
Uomini comuni, donne comuni.
Che rifiutano di accettare le grette dichiarazioni dei sacri guerrieri di ogni colore.
Che sostengono che in qualche modo ce la siamo cercata."

Vigili del fuoco, soccorritori e persone comuni scendono per le strade, spinti dalla voglia di ricominciare per dare vita a tutto ciò che gli è stato tolto.
Per dare vita al futuro.

Così i disegni di John Romita Jr riescono a contribuire artisticamente all'ultima dramma della storia contemporanea.
Così la sceneggiatura e i dialoghi illuminanti di Straczynski ci fanno riflettere sulle condizioni della nostra terra e rivivere l'evento che ha scosso tutto il globo.
Così la Marvel ha pensato di dare una mano (attraverso numeri speciali e donazioni degli stessi artisti della Casa delle Idee) ai parenti delle vittime del tragico evento.
Così si comincia ad intravedere uno spiraglio di luce.

"Due grandi torri sono state abbattute.
Accogliete il loro eco dentro di voi.
Divenite le travi, il vetro, la pietra e l'acciaio di quelle torri, così che quando il mondo vedrà voi, vedrà anche loro.
E innalzatevi come loro.
Innalzatevi.
Innalzatevi.
Innalzatevi."






Nessun commento:

Posta un commento